ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Francia: riconciliare poveri e imprese

Dall'esperienza del workshop appena concluso in Francia, una nuova consapevolezza sull'importanza della relazione di comunione tra imprenditori e poveri nel progetto Edc

di Chantal e Josè Grevin

130714-21 Francia Workshop 03Al Village St Joseph si è appena conclusa la settimana di Workshop “Creare imprese di Economia di comunione” organizzata dagli imprenditori Edc francesi. Sono stati giorni intensi: abbiamo lavorato ad alcuni progetti concreti di creazione di imprese nello spirito dell’EdC all’interno del villaggio, a partire da attività già esistenti (laboratori di mosaico, fabbricazione di prodotti per il giardinaggio …).

La nostra squadra di 8 persone era composta dai giovani partecipanti del workshop di EdC e da alcuni residenti del villaggio. Per tutta la settimana abbiamo lavorato aderendo pienamente ai ritmi della vita quotidiana del villaggio (ai momenti di preghiera, ai pasti in comune, alle veglie accompagnate da testimonianze …).

I residenti del villaggio sono persone ferite dentro, che hanno vissuto la dipendenza dall’alcool o dalla droga, o che hanno vissuto per strada … e che adesso stanno “ricostruendo” la loro vita grazie alla fraternità vissuta nel villaggio e alla vita di preghiera in comunità che scandisce la giornata. Anche i giovani venuti per il workshop soffrono a causa di ciò che vivono nelle loro imprese. Abbiamo vissuto tutti una forte comunione che ci ha ricolmati.

 Il workshop ci ha fatto scoprire alcuni aspetti essenziali all’EdC riguardo ai “poveri” e alla130714-21 Francia Workshop 01 relazione di comunione tra imprenditori e poveri:
- Il lavoro è indispensabile per avviarsi su un cammino di guarigione e per ritrovare la dignità;
- Per molti residenti, “impresa” è sinonimo di sofferenza: il mondo li ha feriti, di conseguenza loro se ne sentono esclusi e provano per esso repulsione e rigetto;
- Considerano l’EdC un progetto attraente, perché apre loro la porta della riconciliazione con l’impresa;
- Nelle nuove imprese da creare, il lavoro di ciascuno, efficace o meno, è considerato portatore di uguale valore, perché ognuno dà il suo contributo: così, la comunione fraterna fra tutti diventa davvero reale.

130714-21 Francia Workshop 02L’EdC, dunque, non può poggiare solo su "uomini nuovi" imprenditori se non esistono anche dei “poveri" che siano già "uomini nuovi”. Al Village St Joseph abbiamo incontrato proprio questi "poveri", rinnovati e salvati dalla vita della Parola.  Alcuni sentono una vocazione all’EdC analoga a quella degli imprenditori senza voler per questo diventare imprenditori, e vedono in essa una possibilità per rientrare nell’economia.

Il Village St Joseph come collettività partecipa pienamente all’EdC, non attraverso la condivisione di utili, ma valorizzando le ricchezze dei poveri: lo stile di vita sobrio, la qualità delle relazioni fraterne, il perdono, la fiducia nella Provvidenza, l’uguale valore del contributo di ognuno …

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it